• Sto precipitando

    nestore verre oltre me non esisto

    TESTO E MUSICA DI NESTORE VERRE

    Sono seduto qui
    Coi miei pensieri in mano
    La mia testa sembra un ring
    Ma il mio conflitto è invano
    Vedo gente in ansia per un si
    Mentre piango sul divano
    La chiesa è ancora in marketing
    Nessuno se ne accorge è strano

    Ho fatto scale
    Cercando il paradiso
    Io
    Ma qui più si sale
    Più vedo diavoli col sorriso
    Dio, mio Dio

    Sto precipitando
    Quaggiù
    Non lo vedi come sto
    Sto mimetizzando
    Questa voglia che
    Questa voglia che non ho

    Spengo la tv
    E inseguo la mia nostalgia
    Ci sei anche tu
    Perso arreso in questa selfie-crazia
    Fantasmi che
    Riflettono
    In questo blu
    Di rabbia e di curiosità
    Allarmi che
    Non sento più
    In questa notte che
    Colora l’anima

    Sto precipitando
    Quaggiù
    Non lo vedi come sto
    Sto mimetizzandomi
    In questa voglia che
    In questa voglia di rock’n’roll
    Sto precipitando
    Quaggiù
    Non lo senti come sto
    Sto mimetizzando
    Questa voglia che
    Questa voglia che non ho